01-01

La norma EN12767: Passive safety of support structure for road equipment

La severità di un incidente sull’occupante di un veicolo è condizionata dal comportamento dei sostegni posti sulla strada. I sostegni possono staccarsi dal terreno ( struttura frangibile) o piegarsi all’impatto del veicolo ( struttura cedevole).

I sostegni vengono classificati secondo la loro capacità di assorbimento d’urto, in relazione alla velocità testata, e secondo la velocità di uscita ve (misurata a 12m dal punto di impatto), come:

HE (High Energy) – LE (Low Energy) – NE (No Energy)

Strutture senza classe di prestazione secondo la sicurezza passiva sono detti “classe 0”.

La norma impone al costruttore di eseguire due crash test: uno a 35km/h e l’altro scegliendo una delle seguenti velocità: 50km/h, 70km/h, 100km/h. Ad ogni velocità corrisponde una velocità di impatto (v ͥ), misurata a non oltre 6m prima del punto di impatto.

Il livello di sicurezza degli occupanti del mezzo è classificato secondo livelli.

Questi livelli vengono misurati mediante due valori:

  •  Indice di severità di accelerazione (ASI-Acceleration Severity Index)
  •  Indice di decelerazione della testa dopo l’Impatto (THIV-Theoretical Head Impact Velocity), velocità espressa in km/h alla quale un occupante impatta contro la superficie dell’abitacolo

Read more about EN12767001